Il trattamento delle lombalgie secondo il Metodo Mézières



Il trattamento delle lombalgie secondo il metodo Mézières

dott Mauro Lastrico 

 

Inquadramento della tecnica

Il metodo Mézières si pone come obiettivo la ricerca e la cura delle cause che hanno determinato la comparsa del sintomo. E’ quindi una delle metodiche di tipo causali.

 

Osservazioni

    •    in ogni lombalgia è riscontrabile radiograficamente un’alterazione della fisiologica lordosi lombare e/o lombo-sacrale

    •    tali alterazioni non sono isolate al solo tratto lombare ma interessano l’intera sinusoide vertebrale e le altre articolazioni

    •    i muscoli agenti sul tratto lombare risultano accorciati

    •    i muscoli si comportano come forze interdipendenti ed interagenti determinando l’accorciamento del sistema complesso muscolare.

Ne consegue che il sintomo è causato da un’alterazione della fisiologica sequenza articolare a sua volta causata dall’accorciamento muscolare e sia dei muscoli agenti sull’articolazione che di quelli agenti sull’intero scheletro.

  

Cause dell’accorciamento muscolare

Lla fibra muscolare è composta da una sequenza di parti contrattili e di parti non contrattili (quest’ultime di tessuto connettivo). Facendo riferimento alle leggi fisiche sulle deformazioni dei corpi elastici e plastici, risulta che le componenti contrattili della fibra muscolare si comportano come elementi elastici; di conseguenza dopo la deformazione in compressione dovuta alla contrazione tornano sostanzialmente nelle condizioni di partenza. Al contrario le componenti non contrattili di tessuto connettivo si comportano come materiali plastici, ne consegue che se una deformazione in compressione avverrà con una forza e per un tempo sufficienti a superare la soglia della curva delle deformazioni elastiche entrando in quella delle deformazioni permanenti, al tessuto connettivo residuerà una deformazione permanente in accorciamento.

I sistemi complessi

La fisica e la matematica hanno dimostrato che per qualunque sistema in cui vi siano più forze agenti valgono le stesse leggi. Questi sistemi vengono definiti "sistemi complessi". Ogni sistema complesso è costituito dalla sommatoria dei singoli sistemi semplici che lo compongono.

Il non corretto funzionamento di un sistema complesso può essere causato o dal malfunzionamento di una sua componente (alterazione di uno o più sistemi semplici) o dalla non corretta integrazione delle forze agenti (alterazione del sistema complesso).
Le fondamentali leggi sui sistemi complessi dicono che:

    •    Tutte le forze agenti nel sistema sono interdipendenti

    •    La comprensione del funzionamento di un sc può avvenire soltanto attraverso la comprensione del sc nel suo insieme

    •    I sc sono in grado di generare soluzioni originali che non sono date dalla semplice sommatoria delle forze agenti

Diagnostica differenziale

Il sintomo, lombalgia, può essere:

    1.    espressione di una specifica patologia non riconducibile ad un accorciamento muscolare locale o sistemico
In questo caso, per il trattamento, la metodica Mézières non trova applicazione ma la cura consisterà nell’utilizzo di specifiche tecniche mediche e fisioterapiche

    2.    espressione di un accorciamento muscolare locale
In questo caso il trattamento potrà avvalersi della metodica Mézières che avrà come obiettivo il ripristino della fisiologica lordosi lombare, la correzione delle deviazioni laterali e rotatorie della colonna vertebrale, attraverso contrazioni isometriche in massimo allungamento dei muscoli agenti impedendo compensi a monte e a valle della zona trattata
L’utilizzo delle contrazioni isometriche in massimo allungamento è motivato dal fatto che, sempre facendo riferimento alle leggi sulle deformazioni elastiche dei corpi, producono una deformazione permanente in allungamento delle componenti connettive della fibra muscolare

    3.    espressione di un accorciamento muscolare sistemico
In questo caso il sintomo (lombalgia) è conseguenza di una alterazione posturale e l’obiettivo terapeutico del metodo Mèzières sarà di agire complessivamente su quest’ultima.

Postura

Per postura si intende come il corpo si posiziona nello spazio, questa definizione è però insufficiente nel determinare la correttezza o meno del posizionamento stesso.
La definizione può essere allora modificata come sommatoria di sequenze articolari. Se le articolazioni nel loro complesso rispettano i normali rapporti fisiologici, la postura è corretta indipendentemente dalla posizione assunta dal soggetto, in caso contrario qualunque postura verrà assunta, sarà di base scorretta.
Gli elementi che possono influenzare la postura sono molteplici: il sistema masticatorio, visivo, scheletrico, muscolare, neurologico ecc.
La postura è quindi un sistema complesso ove ogni sistema semplice che lo compone è in grado, utilizzando la muscolatura, di modificarla.
La postura intesa come corretta sequenza articolare è cioè modificata dalla modificazione in accorciamento del sistema muscolare dovuto a cause insite nel sistema stesso (accorciamento muscolare primario) o come reazione ad un’alterazione di un altro apparato (accorciamento muscolare secondario).
Il trattamento del caso 3, quando cioè la lombalgia è conseguenza di un’alterazione posturale, dovrà avvalersi di test diagnostici per accertarsi dell’eventuale presenza dell’alterazione di altri sistemi e, in caso positivo, sarà necessaria per la risoluzione del caso, la collaborazione con altri professionisti.